VANTAGGI FISCALI

L’Associazione Sostenitori Ospedale Santobono ha ottenuto il riconoscimento di ONLUS (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) ai sensi del D.L. 460/97.

Coloro che effettuano una donazione a favore della ONLUS possono usufruire di un beneficio fiscale, che si differenzia, a seconda del donatore.

PERSONE FISICHE

Possono beneficiare, in alternativa:

Della detrazione dall’IRPEF nella misura del 26% della donazione in denaro, da calcolare su un importo massimo di € 30.000 (detrazione massima di imposta € 7.800) – Art.15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86

Della deduzione dal reddito, della erogazione liberale in denaro o in natura, nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato o comunque nella misura massima di € 70.000 (quindi, fino al minore dei due limiti) – Art. 14 D.L. 35/2005 convertito in Legge 80/2005.

Della detrazione dall’IRPEF nella misura del 26% della donazione in denaro, da calcolare su un importo massimo di € 30.000 (detrazione massima di imposta € 7.800) – Art.15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86

Della deduzione dal reddito, della erogazione liberale in denaro o in natura, nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato o comunque nella misura massima di € 70.000 (quindi, fino al minore dei due limiti) – Art. 14 D.L. 35/2005 convertito in Legge 80/2005.

IMPRESE

Possono beneficiare, in alternativa:

Della deduzione dal reddito dell’importo dell’erogazione liberale in denaro, per un ammontare non superiore ad € 30.000 o, se maggiore per un ammontare non superiore al 2% del reddito di impresa – Art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86

Per le imprese o i soggetti IRES, della deduzione dal reddito complessivo dell’importo dell’erogazione liberale in denaro o natura, nel limite del 10% dello stesso e comunque nella misura massima di € 70.000 – Art. 14 D.L. 35/2005 convertito in Legge 80/2005

Della deduzione dal reddito dell’importo dell’erogazione liberale in denaro, per un ammontare non superiore ad € 30.000 o, se maggiore per un ammontare non superiore al 2% del reddito di impresa – Art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86

Per le imprese o i soggetti IRES, della deduzione dal reddito complessivo dell’importo dell’erogazione liberale in denaro o natura, nel limite del 10% dello stesso e comunque nella misura massima di € 70.000 – Art. 14 D.L. 35/2005 convertito in Legge 80/2005

PER OTTENERE VANTAGGI FISCALI

La donazione va fatta attraverso una modalità di pagamento tracciabile:

Bonifico bancario

Assegno

Bollettino postale

Carta di credito

Bonifico bancario

Assegno

Bollettino postale

Carta di credito

In sede di dichiarazione dei redditi sarà sufficiente allegare un documento attestante il versamento (contabile bancaria, estratto conto, bollettino postale .. ).

Attenzione: i contributi versati in contanti non possono essere dedotti dal reddito.

Fai la differenza, supportaci!

Fai la differenza, supportaci!