La testimonianza della mamma di Lorenza

Sapevo, per sentito dire, dell’amore e della dedizione con i quali lavora il personale del Santobono. Martedì 28 aprile, quando abbiamo consegnato alla dott.ssa Grimaldi l’apparecchiatura per il suo reparto di Neuropsichiatria Infantile, ho potuto constatarlo di persona.

L’apparecchiatura è stata acquistata con i fondi raccolti, tra amici, durante la festa per il secondo compleanno della mia Lorenza. Guardando quel gruzzoletto, e guardando la soddisfazione sui volti di coloro che avevano partecipato alla sottoscrizione, mi sono sentita più forte dentro. Nulla di paragonabile, però, all’emozione che ho provato quando, davanti all’apparecchiatura, la dott.ssa Grimaldi mi ha spiegato i benefici che la sua utilizzazione avrebbe portato nella cura dei bambini affetti da autismo. E andando via ho sentito dentro me anche il rafforzamento di importanti certezze: ognuno di noi, nel suo piccolo, può fare qualcosa d’importante per l’intera comunità. Basta volerlo.

Spero, dunque, che questa mia testimonianza possa servire da sprone per tutti coloro che hanno la possibilità di dare un aiuto concreto e non lo fanno perchè non comprendono in pieno l’importanza di tale gesto.

Francesca Ronsisvalle